Il grande rogo digitale | Web libero o censurato?

da | Gen 9, 2021 | Blog

I giganti di big tech he sempre proclamato e difeso la totale libertà del web e la non responsabilità delle piattaforme circa i contenuti diffusi.

Ora, da liberi tutti e più urlano più fanno impression, tolgono la corrente al presidente Trump – prima a intermittenza, FB e Twitter – e poi definitivamente (chiuso il il suo account Twitter, che ha 88 milioni di follower).

Uscendo totalmente dal caso specifico (la politica non è tema di discussione digitale, ma il funzionamento degli strumenti si) ma stando sui fatti, succede che il mondo sta parlando di Parler, che però si è visto scagliati contro Google e Apple (e pare anche Amazon), brandini da niente, tanto per dire.

Il tutto mi porta a qualche considerazioni che condivido con voi.

Chi, cosa e infine come si possa/debba stabilire cosa è lecito comunicare, soprattutto questo ruolo di grande giudice è ragionevole  che sia nelle mani di una società privata?

 Inoltre, il privato di turno – che non ha avuto nessun tipo di legittimazione politica (anche se per la verità anche molti governi non godono di questa condizione) non è nemmeno tenuto a spiegare come è arrivata alle sue decisioni nè a offrire al membro messo al bando (il “bannato”) la possibilità di un ricorso in appello. 

E’ così e basta.

Senza fare dietrologie e fantapolitica, cosa che non sarebbe inoltre nelle mie limitate possibilità di analisi e astrazione, sarebbe ancora peggio se dovesse emergere una sorta di concertazione fra  “quelli che contano” e che di fanno gestiscono monopoli digitali.

Oggi parliamo di Trump, ma quando Twitter analizza post e giudica in modo arbitrario anche se legittimo (stante i regolamenti della piattaforma accettati dagli utenti) che nel contesto contengono messaggi “ pericolosi”, ci sta dando un segnale molto forte e chiaro, a cui prestare attenzione. 

Al di la delle considerazioni a cui ciascuno di noi giungerà.

COSI’ E’, SE CI PARE.

Oppure, se non ci garba, come dico sempre, andiamo altrove: questa è libertà.

 

CONTATti

Vuoi una consulenza?

Mail

laura.colombo@etass.it

Telefono

+39.0362.231231

Indirizzo

Via Augusto Mariani 15/17-
20831 Seregno (MB)

Privacy Policy